Fare yoga col pancione

July 1, 2017

Fare yoga col pancione
 

La gravidanza è un periodo molto delicato nella vita di una donna: in nove mesi si trova ad affrontare tantissimi cambiamenti fisici ed emozionali. E non sempre questo percorso viene vissuto con la giusta serenità e tranquillità. Mi trovo a condividere, in questo post, la mia esperienza non solo di insegnante, ma anche di allieva, essendo in dolce attesa di una bimba. 

 

 

Praticare yoga nell'attesa può essere veramente molto utile poichè questa disciplina va ad agire su diversi campi, aiutando la donna ad affrontare nel migliore dei modi tutta la gravidanza. 

 

In primo luogo si possono provare numerosi benefici a livello fisico: gli asana, le posture del corpo, aiuteranno a lavorare in modo profondo sulla zona del bacino e della anche, favorendone l'apertura e, di conseguenza, fornendo una preparazione al passaggio del bambino durante il parto; mula bandha, la contrazione del perineo, aiuta a rinforzare e rendere elastici i muscoli del pavimento pelvico, molto importanti sempre in preparazione la parto. 

Gli allineamenti degli asana  aiutano a ritrovare la corretta postura e, con esercizi di scioglimento, si preverranno i piccoli (e grandi!) dolori della gravidanza quali, ad esempio, il mal di schiena e l'affaticamento costante della zona lombare, la pesantezza e il gonfiore nella gambe, i problemi di circolazione. 

Un'attenzione particolare anche all'equilibrio fisico che, man mano che la pancia aumenterà di volume, andrà a cambiare: lavorare sui piedi e sulla loro stabilità a terra e su semplici posizioni di equilibrio, miglioreranno la postura.

 

Aspetto fondamentale della pratica yoga è la respirazione: gli esercizi di pranayama sono un'ottima preparazione per travaglio e parto. La concentrazione sul respiro aiuta il riequilibro emozionale e induce stadi di rilassamento e di introspezione molto profondi.

 

Yoga vuol dire sopratutto entrare in contatto con la parte più profonda ed intima del proprio Sè: si ritrova la consapevolezza del proprio corpo e delle sensazioni  che lo attraversano. Riscoprire le proprie emozioni interne, anche quelle più piccole metterà in contatto sempre più profondo con il bambino che si ha in grembo, migliorando la comunicazione prenatale profonda tra madre e piccolo.

 

Lo yoga infine aiuterà a rilassare, portando pace mentale e tranquillità: un beneficio da non sottovalutare vista la quantità enorme di emozioni, paure, gioie che si provano in questa fase della vita.

 

Yoga vuol dire "unire" e lo yoga in gravidanza aiuta e vivere nel migliore dei modi la più grande delle unioni, quella della madre e del bambino in un solo corpo.

 

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

© 2018 BE YOGA VARESE ASD

ATTIVITA' SPORTIVA GINNASTICA CON FINALITA' DI FITNESS E BENESSERE FISICO SECONDO LE METODOLOGIE DELLO YOGA

ISCRIZIONE REGISTRO CONI N° 49761